Psicologa, Psicoterapeuta, Sessuologo clinico

La Terapia Sessuale è un tipo di psicoterapia breve della durata, in genere, di pochi mesi. Si differenzia dalla terapia di coppia in quanto è focalizzata esclusivamente sul sintomo sessuale  e cerca di ricreare le condizioni che permettano di avere una sessualità soddisfacente. Questa terapia, appannaggio dei sessuologi, può curare l'insieme dei disturbi sessuali, la cui causa non sia di tipo organico.

La Psicoterapia Mansionale Integrata è una terapia che utilizza diversi strumenti oltre al colloquio, tra cui le mansioni prescritte dal sessuologo, da svolgere a casa tra una seduta e l’altra, individualmente o in coppia. Pertanto ogni risposta sessuale viene osservata nella sua unicità dal punto di vista cognitivo, emotivo e relazionale. L’obiettivo è la riduzione del sintomo come avviene per altri tipi di disturbi psicosomatici, attraverso l’eliminazione dell’ostacolo specifico. Successivamente o in concomitanza, se ritenuto necessario, si cercano di modificare le cause profonde del disturbo.


Tale terapia è utile quando si presentano disfunzioni sessuali o difficoltà legate alla scarsa informazione. Spesso, infatti, le conoscenze sulla sessualità risultano essere incomplete o legate a stereotipi di genere. In tutti questi casi paure e incertezze non aiutano la qualità degli incontri sessuali; diventa importante, quindi, avere il coraggio di confrontarsi con un esperto talvolta solo per scoprire che quanto limita l’esperienza sessuale può essere messo in discussione durante un unico colloquio chiarificatore. Inoltre, tale tipo di terapia potrebbe essere d’aiuto anche nel momento in cui ci si trova a vivere un cambiamento ormonale come la menopausa o un particolare evento traumatico, che potrebbero implicare dei disagi a livello sessuale.

Disturbi del desiderio e del piacere, eiaculazione precoce o ritardata, disfunzioni erettili e vaginismo costituiscono i disturbi sessuali più frequenti. Consultare un sessuologo permette di stabilirne l'origine e di modificare gli ostacoli che operano sul funzionamento sessuale, correggendo gli aspetti distruttivi specifici del sistema sessuale della coppia che sono alla base degli atteggiamenti di difesa che impediscono l’abbandono erotico.


 










Maria Antonietta Laricchia - miodottore.it